Europa League: Fiorentina- Juventus 0-1 Pirlo elimina la viola

EUROPA-LEAGUE

Dopo quattro minuti di recupero si sono conclusi i 180 minuti di sfida, ad alta tensione, che hanno visto, negli ottavi di finale di Europa League, la Fiorentina di Vincenzo Montella e la Juventus di Antonio Conte fronteggiarsi. Infatti si è appena conclusa la gara di ritorno allo stadio Artemio Franchi di Firenze, ma andiamo a vedere cosa è appena successo.

Si partiva dal risultato di 1 a 1 dell’andata, punteggio che metteva i viola in situazione di vantaggio, ma che costringeva la Vecchia Signora a giocarsi il tutto per tutto in questo quarto confronto stagionale tra le due squadre. In campionato la Viola era riuscita a vincere per 4 a 2 in rimonta, ma poi aveva perso a Torino per 1 a 0, e pareggiato, allo Juventus Stadium, per 1 a 1 nella gara di andata degli ottavi di questa Europa League. L’errore più grave della squadra di Montella sarebbe stato proprio quello di aggrapparsi alla rete dell’andata di Mario Gomez, ma così non è stato. Sul campo son scoccate scintille, basti pensare che i toscani hanno avuto quattro ammoniti (contro i due della Juve), tra cui Gonzalo Rodriguez, espulso poi per doppia ammonizione. Questo è l’episodio chiave dell’incontro visto che la superiorità numerica juventina culminava, due minuti dopo, con il gol su punizione del solito Andrea Pirlo con la Fiorentina che poteva recriminare solo per il palo colpito da Pizzarro.

 

La Juventus passa così ai quarti di finale di Europa League e continua il suo cammino verso la finale di Torino, la Fiorentina esce a testa alta e punta ora sulla finale di Coppa Italia, a Roma, contro il Napoli di Benitez.

 

EUROPA-LEAGUE