Europa League, classifica Serie A: calendario Milan, Parma, Lazio, Inter

Europa League, classifica Serie A: calendario Milan, Parma, Lazio, Inter

La corsa all’Europa League in queste ultime giornate diventerà sempre più frenetica. Tenendo conto che la Fiorentina, a quota 58, sembra quasi irraggiungibile, rimangono a disposizione altri due posti. Grazie alla qualificazione continentale sia di Napoli che dei viola, infatti, il sesto posto diventa valido per l’accesso alla seconda competizione, anche se attraverso i lunghissimi preliminari di luglio.

Ecco allora che le squadre cercheranno di tutto per non perdere punti per strada. L’Inter, al momento davanti a tutte con 53 punti, è rinfrancata dalla rotonda vittoria per 4-0 ottenuta contro la Sampdoria, ma davanti a sé si ritrova un percorso tutt’altro che agevole. Già sabato sarà ospite del Parma, tornato in forma dopo un periodo di appannamento. Si tratta di uno scontro diretto, in quanto anche gli emiliani sono in corsa per un’Europa che manca ormai da tempo immemore. La settimana successiva, poi, ci sarà il Napoli e a seguire il Milan. Insomma, un calendario incredibilmente impegnativo per i ragazzi di Mazzarri, che poi concluderanno con Lazio e Chievo. Il Parma, invece, avrà un percorso sensibilmente più agevole con Cagliari, Sampdoria, Torino e Livorno.

Del gruppo fa di nuovo parte il Milan, che però dovrà fare gli straordinari per continuare l’importante e decisiva serie di vittorie ottenuta fino ad ora. Siamo a quota quattro e la sfida contro il Livorno sembra ideale per arrivare a cinque. Poi, però, sono dolori: prima c’è la Roma e poi il già citato derby. La penultima giornata vedrà i rossoneri di scena a Bergamo, piazza mai tenera nei loro confronti, per poi chiudere con il Sassuolo. Sfida facile solo in apparenza, come ricorderà bene Massimiliano Allegri.

Infine c’è la Lazio. Sabato sarà di scena in casa contro il temibile Torino, a sua volta in corsa per l’Europa, per poi andare in trasferta nella più facile Livorno (che comunque lotterà per non retrocedere). Si prosegue con il Verona, potenzialmente scontro diretto, ma più staccato, concludendo poi con Inter e Bologna. Insomma, tante squadre e giochi ancora da chiudere. Nessuno può essere sicuro del suo piazzamento e ci troviamo di fronte a formazioni che venderanno cara la pelle.

Europa League, classifica Serie A: calendario Milan, Parma, Lazio, Inter