Europa League 2011 Porto campione, Villas Boas sul trono d’Europa

andre+villas+boas

Il Porto di Villas Boas ha vinto l’Europa League edizione 2011. Il tecnico del Porto ha messo assegno quest’anno il Triplete, conquistando la Coppa di Portogallo, il campionato e l’Europa League.

Il number two, così soprannominato dai media, Villas Boas, ha messo a segno una straordinaria stagione emulando il suo predecessore al Porto, Jose Mourinho che proprio come lui riuscì nell’intento del triplete.

Villas Boas è diventato di colpo uno degli allenatori più in voga negli ultimi tempi. Tutti parlano di lui, tutti lo vogliono e tutti lo cercano. Il suo nome è stato accostato a grandi squadre e anche ad alcune italiane, come Juve e Roma.

Nella gara di ieri la squadra di Villas Boas ha portato a casa il terzo trofeo stagionale battendo il finale di Europa League il Braga per 1-0. Il titolo di campione di Europa è stato quindi il coronamento di una stagione magistrale portata a conclusione con maestria eccezionale e con il polso di ferro che il portoghese ha utilizzato per tenere sempre la propria squadra ad alti livelli.

In questo Villas Boas e Mourinho sono molto simili, entrambi 2 leader che preferiscono portare l’attenzione su di sè proteggendo le proprie squadre da attacchi mediatici.

Una tattica che ha pagato per il numero 2 portoghese, che a differenza del maestro, quest’anno ha portato a casa 3 trofei. Ma la strada per detronizzare Mourinho è ancora lunga.