Europa League 13 marzo 2014: Napoli, Fiorentina e Juventus, possibili formazioni

Europa League 13 marzo 2014: Napoli, Fiorentina e Juventus, possibili formazioni

Chiusa la stagione italiana in Champions League con l’eliminazione del Milan, è ora tempo di concentrarsi sull’Europa League, che quando ancora si chiamava Coppa UEFA è stata più volte dominio delle squadre italiane. Figuriamoci adesso che la finale si giocherà allo Juventus Stadium di Torino. La Vecchia Signora, sfumata la “coppa dalle grandi orecchie”, non vorrà farsi sfuggire l’occasione di conquistare un trofeo dinanzi al suo pubblico (impresa che, però, recentemente in Europa non ha portato particolarmente fortuna alle squadre casalinghe di ogni nazione).

La sfida contro la Fiorentina, però, sarà più che un derby. Tra le due squadre c’è una rivalità lunga decenni e una sfida europea è quanto di meglio per alzare la posta in gioco. La Juventus, tra l’altro, in campionato può stare davvero tranquilla e quindi concentrarsi sulla competizione continentale potrebbe non essere una follia. Antonio Conte non dovrebbe apporre molti cambiamenti alla formazione titolare: riposo per Asamoah, che dovrebbe essere sostituito da Lichtsteiner. Fermo anche Llorente, sempre titolare, al cui posto giocherà Osvaldo. Infine Caceres dovrebbe consentire a Barzagli di recuperare da alcuni acciacchi di lungo corso. Montella, invece, dovrebbe essere propenso a schierare nuovamente uno schema 3-5-2, con Matri nuovamente titolare affiancato da Ilicic. In Europa tornerà a giocare Borja Valero (squalificato in campionato), mentre potrebbero esserci chance per Massimo Ambrosini.

Il Napoli, invece, dovrà esordire a Oporto, contro una squadra che negli ultimi anni si è levata la soddisfazione di conquistare un’inaspettata Champions League. Tanti anni, però, sono passati da quel trionfo, ottenuto con alla guida un certo Jose Mourinho. Il Porto di oggi è temibile, ma è ben altra cosa dallo squadrone che era un tempo. Il Napoli può farcela, soprattutto se conferma la sua buona disposizione europea (seppur con qualche patema d’animo). Benitez molto probabilmente farà riposare Hamsik, decisamente sotto tono ultimamente. Réveillère dovrebbe essere titolare sulla fascia destra in difesa, mentre in mezzo fiducia accordata ad Henrique. Sicuramente titolare Gonzalo Higuain, mentre Mertens dovrebbe osservare un turno di riposo a favore di Lorenzo Insigne.

Europa League 13 marzo 2014: Napoli, Fiorentina e Juventus, possibili formazioni