Euro 2012 Quarti di finale: Germania – Grecia 4-2, super tedeschi in semifinale

Euro 2012 Quarti di finale: Germania - Grecia 4-2, super tedeschi in semifinale

Certo, era la Grecia, ma quella mostrata in campo dalla Germania in questo quarto di finale degli Europei 2012 è stata una prova di forza notevole, molto più di quanto non dica il 4-2 finale. Per i greci c’è stato poco da fare e l’unica illusione è arrivata con il gol del pareggio sul risultato di 1-1. Forse inaspettato, ma sicuramente di breve durata. Per il resto della partita tutto è stato sin troppo simile a Portogallo – Repubblica Ceca, con una sola squadra a giostrare e una seconda ad aspettare un miracolo che alla fine non è arrivato.

La Germania, tra l’altro, non era nemmeno al gran completo, perché Loew contro gli ellenici decide di schierare le seconde linee. Scelta azzardata? A vedere i risultati no, perché anche senza Mario Gomes la squadra tedesca, non a caso detentrice del record di Europei vinti (3), anche in panchina ha giocatori di estrema qualità come Schurrle e Reus, che sostituiscono degnamente i titolari inamovibili. Insomma, la qualità della Germania c’è ed è pure gigantesca. Durante tutto il primo tempo i tedeschi potrebbero passare in qualsiasi momento, ma sono obbligati ad attendere il 39°, quando il capitano Lahm, forse stufo del pareggio a reti inviolate, si inventa un missile terra-aria che fulmina senza speranze il portiere greco.

Nella ripresa il monologo continua, ma ecco che arriva la sorpresa. In uno dei pochi attacchi greci, Salpingidis trova un cross al bacio per Samaras, che anche con un pizzico di fortuna batte Neuer. Il pareggio è il viatico di un nuovo miracolo greco? Nemmeno per sogno: le sorprese delle piccole squadre sono belle, ma di solito se sei troppo forte, alla fine vinci. Così è per la Germania stasera, che nel giro di sei minuti trova il nuovo vantaggio con Kedhira. Poi arriva la testa di Klose e il grande destro di Reus. Manca un quarto d’ora alla fine e la Germania è sul 4-1. Possibilità di miracolo? Nessuna, nemmeno quando Salpingidis trasforma un rigore concesso per un tocco di mano abbastanza evidente di Boateng in area. Provate a indovinare chi dovrà affrontare la Germania in semifinale? Esatto, la vincente di Italia – Inghilterra. Chiunque passerà tra noi e gli inglesi dovrà sudarsela la finale.