Elfsborg – Napoli 0-2: è Cavani show

cavani hamsik gargano napoli

Ottima prova del Napoli di Walter Mazzarri che, battendo in trasferta gli svedesi dell’Elfsborg per 2-0, si qualificano alla fase a gironi dell’Europa League.

Non è stata certo una vigilia difficile quella degli azzurri. Per tutto il pomeriggio prima della gara non si è fatto altro che parlare dell’ormai certa cessione di Fabio Quagliarella alla Juventus, cosa che, fortunatamente, non ha distratto i giocatori partenopei.

Per un idolo che va ce n’è uno che viene: Edison Cavani. Proprio l’uruguayano, sicuro di partire dalla panchina per la trasferta svedese, è stato avvisato all’ultimo momento da mister Mazzarri che avrebbe dovuto scendere in campo proprio al posto di Quagliarella.

Emozione dell’esordio? Ruggine? Timidezza? Niente affatto. L’ex attaccante del Palermo, solo nel primo tempo, realizza una bella doppietta e porta i suoi nuovi compagni verso la qualificazione.

Il primo gol è il frutto finale di un’azione in velocità: Cavani insacca alla grande su assist del connazionale Gargano. Il secondo invece è un colpo di testa dell’uruguayano ben servito in area da Hamsik.

Benvenuto quindi ad Edison Cavani, il nuovo idolo in casa azzurra che, si spera, non farà rimpiangere il partente Fabio Quagliarella.