Derby Lazio – Roma: il pensiero di Reja e Ranieri



Mancano poche ore al derby della Capitale.
Domani, domenica 7 novembre, allo stadio Olimpico di Roma, fischio d’inizio ore 15, occhi puntati sul match Lazio – Roma.
La capolista contro i cugini giallorossi, che attendono questa partita come chiave di svolta.
In conferenza stampa, quest’oggi hanno parlato i 2 allenatori, dopo i botta e risposta tra i vari Francesco Totti, Tommaso Rocchi e l’ex laziale Paolo Di Canio.
Ecco il pensiero di mister Edoardo Reja, molto sicuro della sua squadra: “Sarà un derby aperto, non ci sono favoriti. Serve intelligenza, perché è una partita che si vince con la testa. Abbiamo la consapevolezza di essere una squadra che può mettere sotto chiunque. Possiamo farcela sicuramente”.
“Ho già provato il derby lo scorso anno. E’ una sensazione unica, sono fortemente emozionato e la sento molto: posso dire che è la partita più importante della mia carriera. Vorrei vendicarmi dell’ultimo derby. Eravamo in vantaggio e potevamo chiudere la partita ma dopo il rigore sbagliato da Floccari perdemmo”, ha concluso Reja.
Tempo di conferenza stampa anche in casa Roma, col tecnico Claudio Ranieri: “La Lazio sa che prima o poi perderà. La loro paura è proprio perdere con noi, per questo avranno più pressione. La differenza di punti? Il divario è solo in classifica, sono due squadre che lottano per conquistare i vertici della classifica. Vedremo all’ultimo chi ci sarà davanti”.
“La Roma è la Roma, ci stiamo ritrovando. Stiamo facendo bene tra mille difficoltà, i giocatori tengono alla maglia e ai tifosi. Dobbiamo vincere in trasferta per la prima volta in questo campionato”, ha aggiunto Ranieri.