De Sciglio Milan: una breve biografia





Nella partita di stasera dove il diavolo affronterà il Siena, il Milan vive una vera e propria emergenza difesa, infatti, oltre agli infortunati Nesta e Yepes, mancheranno anche Abate, distorsione alla caviglia per lui, e Antonini.

 

Scelte obbligate dunque per Massimiliano Allegri che dovrà così comporre il suo pacchetto arretrato: a destra il giovane De Sciglio,  prima da titolare per lui in serie A dopo due gettoni in Champions, con Thiago Silva e Bonera al centro e Taiwo a sinistra.

Andiamo dunque a vedere chi è Mattia De Sciglio, difensore nato a a Milano il 20 del 1992.
Mattia ha cominciato a dare i primi calci al pallone sul campetto dell’oratorio Santa Chiara e San Francesco di Ponte Sesto una frazione di Rozzano, per poi passare nella stagione 2001-2002 alla Società Polisportiva Cimiano,  nella categoria Pulcini. Quando ha compiuto 10 anni è passato nelle giovanili del Milan, con la quale ha vinto la Coppa Italia 2009-2010 primavera nella finale giocata contro il Palermo. Nella stagione seguente è stato poi promosso in prima squadra dove ha esordito nell’incontro casalingo di Champions League del  28 settembre 2011 aSan Siro contro gli avversari cechi del Viktoria Plzeň sostituendo  Ignazio Abate all’87′ minuto dell’incontro.
Il 6 dicembre 2011, nella gara di ritorno sempre contro il Viktoria Plzeň, ha quindi giocato la sua prima partita da titolare, guadagnandosi la piena fiducia di Mister Allegri visto che è rimasto in campo per tutti i 90 minuti.

Nel 2010 è entrato a far parte della Nazionale italiana Under 19, con cui ha disputato 6 gare amichevoli e 2 partite di qualificazione all’Europeo Under 19 del 2011, mettendo a segno anche un gol nell’incontro con  le Isole Fær Øer. Nel 2011 è stato convocato nell’Under 20 guidata dal commissario tecnico Luigi Di Biagio.