Coppa Italia 2011 Palermo – Parma 5-4 ai calci di rigore

Bari vs Palermo

L’estenuante Palermo – Parma 5-4 promuove la formazione rosanero alla semifinale di Coppa Italia, dopo la lotteria dei calci di rigore.

Il match si era concluso sullo 0-0 dopo i tempi supplementari, anche se entrambe le formazioni avevano avute diverse occasioni da gol.

Nel primo tempo, Palermo pericoloso al 19’ quando Pastore lanciava in profondità Ilicic, il cui tiro di prima intenzione trovava una grande risposta del portiere avversario Pavarini.

Allo scadere, ghiotta occasione anche per il Parma, con Raffaele Palladino che, solo davanti a Salvatore Sirigu, sparava alto.

Nella ripresa altre chance con Migliaccio (colpo di testa fuori di poco) ed il neo – entrato Sebastian Giovinco.

Quindi altri miracoli dell’estremo difensore gialloblù Pavarini, che bloccava per ben 2 volte gli insidiosi tiri di Javier Pastore.

In pieno recupero, clamorosa palla gol sciupata da Kasami, che saltava il portiere del Parma, ma si faceva respingere il tiro sulla linea dal difensore Alessandro Lucarelli.

Negli extra time, da registrare una punizione dello specialista Cesare Bovo, che faceva vibrare lo stadio.

Quindi l’inevitabile sfida ai calci di rigore: per il Palermo sbagliava il solo Cassani (parato), mentre per il Parma erano fatali gli errori di Hernan Crespo (tiro respinto) e Valiani (alto).

La squadra di Delio Rossi, in semifinale, affronterà la vincente di Sampdoria – Milan.