Classifica Premier League, Manchester City rullo compressore

140px-Mancitystemma

Ora il City è davvero lassù, non solo nella classifica della squadra che spende di più. Certo è la più ricca e la più indebitata, alla faccia del Fair Play finanziario richiesto da Platini, ma in Premier League è ancora imbattuta ed ha una difesa a dir poco impenetrabile.

 

In Premier l’undici allenato da Roberto Mancini ha messo in fila sette vittorie, ottenendo 34 punti sui 36 finora a disposizione: 42 gol fatti, più di tre in media a partita, miglior difesa 11 reti,  assieme al Newcastle.

Lì davanti fa paura con la coppia composta da Edin Dzeko e Sergio Aguero che già hanno raggiunto la  doppia cifra (10 gol), e Mario Balotelli che, nell’ultimo mese, è andato a segno sette volte in nove presenze.

Domani sera a Napoli il club di Mansour si gioca però la stagione europea, al San Paolo ha di fatto la sua  prima vera chiamata europea, contro gli azzurri, ben più morigerati, sarà gara da dentro o fuori.

Questo è il pensiero del tecnico, Roberto Mancini:

“Stiamo attraversando un buon momento, sono fiducioso per la partita contro il Napoli. La squadra è cresciuta molto, anche in Champions League. Ma so cosa ci aspetta a Napoli perché a Manchester la squadra di (Walter) Mazzarri ha giocato davvero molto bene. Se vogliamo vincere dovremo giocare però molto meglio di quanto abbiamo fatto contro il Newcastle” che passa poi a parlare di Super Mario Balotelli ” Sto solo cercando di far sì che non sprechi il suo incredibile talento. Vorrei solo che mettesse a frutto la sua classe perché a quel punto diventerebbe tra i migliori giocatori al mondo”.