Ciclismo Tour San Luis 2012: acuto di Francesco Chicchi

tour san luis 2012

Il Tour di San Luis, scattato ieri in Argentina, parla subito italiano. Infatti, nella prima frazione di 189 chilometri, da San Luis a Villa Mercedes, ad imporsi è stato il velocista toscano della Omega Pharma Francesco Chicchi, che ha regolato in volata i due beniamini locali Haedo e Richeze. La tappa, pur essendo disegnata per le ruote veloci, ha creato qualche grattacapo in più del previsto ai corridori a causa delle complicate condizioni atmosferiche.

Chi si aspettava un clima mite è stato clamorosamente smentito: si è corso infatti in una giornata molto fredda, sotto la pioggia, in alcuni tratti anche sotto la grandine. Altro elemento di disturbo è stato il forte vento che ha determinato peraltro insieme ad una caduta nel finale il frazionamento del gruppo in due tronconi.

Lo ha sottolineato anche lo stesso Chicchi: “Sono molto contento di questa vittoria, che darà fiducia alla squadra. La pioggia ha complicato un poco le cose in corsa, ma la cosa più fastidiosa è stato il freddo”. Nessun problema particolare comunque né per il nostro Vincenzo Nibali, né per Alberto Contador, la cui squadra, la Saxo Bank,  è parsa molto attiva nel dettare il (buon) ritmo al plotone.

Questa sera è in programma la seconda frazione  da Fraga a Juana Koslay, di 145 chilometri. A giocarsi il successo dovrebbero essere ancora i velocisti.  Oltre  a Chicchi, sperano in buon risultato anche i giovani Andrea Guardini e Elia Viviani, che non sono riusciti a partecipare alla volata di ieri.

Ordine d’arrivo: 1. Francesco Chicci (Ita / Omega Pharma) km 189,3 in 4h53’18″; 2. Juan José Haedo (Arg) s.t.; 3. Mauro Richeze (Arg) s.t.; 4. Mansilla (Cile); 5. Casper (Fra)

Classifica generale: 1. Francesco Chicchi (Ita / Omega Pharma);. 2. Juan José Haedo (Arg / ) a 4″; 3. Mauro Richeze (Arg) a 6″; 4. Locatelli (Ita) a 9″; 5. Mansilla (Cile) a 10″