Champions: Napoli- Arsenal 2-0 la vittoria più amara che elimina gli azzurri

champions-league1

La vittoria più amara del Napoli di Rafa Benitez arriva stasera, al San Paolo, in Champions contro l’Arsenal. I generosi azzurri battono per 2 a 0 la squadra capolista della Premier League ma vengono eliminati dalla massima competizione europea, finendo il proprio girone a 12 punti, come gli inglesi stessi e il Borussia Dortmund, ma a penalizzare il club partenopeo è stata la classifica avulsa.

Niente da fare, il Napoli in casa, sul terreno amico del San Paolo, li ha battuti davvero tutti, dai vice campioni in carica della Champions League, il Borussia Dortmund, passando dal Marsiglia, per arrivare fino ai cannonieri di Londra guidati da Wenger che primeggiano attualmente nel campionato d’oltre manica e fino al 87esimo la squadra di Benitez si trovava con un piede in quel paradiso che gli dei del calcio chiamano ottavi di Champions, poi dal Velodrome arrivava, purtroppo, la triste notizia, l’Olympique, rimasto in dieci capitolava di fronte alla corazzata di Klopp. A nulla è valsa quindi la prestazione di stasera che ha visto Higuain e compagni schiacciare l’Arsenal per 2 a 0, rete del Pipita argentino e di Callejon nei minuti finali, il Napoli doveva vincere 3 a 0 per eliminare i gunners, ma non ce l’ha fatta, si è fermato lì, proprio sul più bello, ad un passo dalla meta sognata.

 

Senza Hamsik, Zuniga, Mesto e Reina, la squadra azzurra ha dato tutto quello che ha potuto e saluta la Champions League dall’alto dei suoi 12 punti e pensare che in un altro girone lo Zenit di Luciano Spalletti va avanti con 6 punti, giusto la metà del bottino collezionato dagli azzurri.

champions-league1