Champions League: Barcellona- Real Madrid 1-1, Mou saluta la Coppa dall’albergo

L’ultima novità di Mourinho è stata guardare la partita in televisione, come un comune tifoso, senza andare allo stadio perché squalificato.
Per il resto era cronaca annunciata. il Barcellona in finale con il Real Madrid, fuori.
Pedro porta in vantaggio i catalani e la notizia rimbomba anche al forum d’Assago di Milano dove Shakira, fidanzata di Piquè è in concerto e si ferma per comunicare il lieto evento.

Sul campo toccherà  poi Marcelo  pareggiare inutilmente i conti in una partita che lascia grande spazio alle polemiche in questi 180 minuti.

Se recrimina anche Casillas, visibilmente irritato, qualcosa di vero ci potrà pure essere, e l’episodio del gol di Higuain annullato farà discutere ancora molto in Spagna.

Il Barcellona raggiunge la sua 3 finale in 6 anni mentre il Real è ancora fuori dai giochi nonostante le cure dello Special One.

Ma il Barca ha un motivo in più per festeggiare, cioè c’è da segnalare il ritorno al calcio giocato di Abidal, il terzino francese è rientrato in campo 46 giorni dopo un l’asportazione di una massa tumorale.

BARCELLONA-REAL MADRID 1-1 (and. 2-0)
54′ Pedro (B), 64′ Marcelo (R).

BARCELLONA (4-3-3): Valdes; Dani Alves, Mascherano, Piqué (90′ Abidal), Puyol; Xavi, Busquets, Iniesta; Pedro (90′ Afellay), Messi, Villa (74′ Keita). Allenatore: Guardiola.

REAL MADRID (4-2-3-1): Casillas; Arbeloa, Albiol, Carvalho, Marcelo; Lass Diarra, Xabi Alonso; Di Maria, Ronaldo, Kakà (60′ Oezil); Higuain (55′ Adebayor). Allenatore: Karanka.

ARBITRO: F. De Bleeckere (Bel).

AMMONITI: Carvalho (R), Diarra (R), Alonso (R), Marcelo (R), Pedro (B), Adebayor (R)