Champions League 2011 Milan – Tottenham 0-0, delusione rossonera

La maledizione di Ibrahimovic si ripete anche al White Hart Lane dove un Tottenham qualsiasi manda a casa uno dei club più titolati al mondo.

 

Nulla da fare per Ibrahimovic e compagni che, pur tenendo bene il campo, non riesco a ribaltare lo 0-1 subito a San Siro.

 

Allegri le ha provate tutte o quasi, Seedorf è stato esemplare ma è mancato, appunto, quello che manca sempre a Ibrahimovic nel cuore d’Europa: l’articolo.

 

L’attaccante svedese, acchiappa scudetto e ammazza tornei nazionali, non riesce fuori dai confini locali a essere decisivo, non mette mai l’articolo alle sue prestazioni e così non riesce mai a giocare LA sua partita e a segnare IL suo gol, risultando decisivo in campo internazionale dove Zlatan ha raccolto troppo poco rispetto al talento che ha.

 

L’eliminazione di ieri riporta il Milan, e il campionato italiano di Serie A in generale, con i piedi per terra, ben ridimensionato.

 

La squadra che domina il nostro torneo davanti a Inter e Napoli viene eliminata dal Tottenham Hotspur, di certo la meno accreditata tra i team inglese, la Roma è stata presa a sassate in Ucraina e rimane solo l’Inter che deve giocarsi le sue possibilità in Germani contro il Bayern.

 

Perdiamo posti Champions anche grazie al fatto che la Serie A non è più il campionato più bello del mondo, ma è semplicemente il più logorante.

 

Infatti il mister rossonero Allegri, dopo l’eliminazione di ieri, si è detto sereno perché questa partita ha reso il carattere del Milan sicuramente più forte.

 

Ma di fatto tutte le italiane, o quasi, forti come sono, il mercoledì di coppa lo guardano in televisione a vedere le partite degli altri.