Cassano Genoa: tutte le voci dell’interessamento

cassano-1

“Cassano? un problema rimosso. Non ci interessa cosa fa”. Queste sono le parole del vicepresidente della Sampdoria Edoardo Garrone. ma la musica a Genova città, nella metà che si colora di rosso e di blu, al momento è ben diversa perché quel che farà Antonio Cassano è già motivo di discussione.

Fantantonio da Bari Vecchia, idolo decaduto della tifoseria sampdoriana, sembra già pronto a lasciare il Milan, conteso com’è dalla Fiorentina e dal Genoa di Enrico Preziosi.

Cassano potrebbe quindi sì tornare nel capoluogo ligure ma non in blucerchiato bensì con quella maglia che fino all’altro ieri era quella dei “cugini” genoani.
Il Pibe di Bari Vecchia, in fondo, a Genova città ci stava proprio da dio e come detto prima era davvero un idolo incontestabile, almeno fino al famoso litigio con il presidente sampdoriano Garrone che l’ha portato poi a gennaio a vestire la maglia del Milan.
I presupposti per un ritorno in Liguria ci sono tutti: sua moglie è di Genova e nel capoluogo ligure ha ancora molti parenti, senza contare che il clima di Genova è molto diverso da quello di Milano…ed è quindi lecito per lui rimpiangerlo, Balotelli dixit.

Le carte sono sul tavolo, per un giro di trasferimenti che riguarderebbe anche il passaggio di Riccardo Montolivo dalla Fiorentina al Milan e Veloso dal Genoa o Alberto Aquilani dal Liverpool a Firenze, per una sorta di intrigo internazionale.

Il mercato del Grifone è ancora aperto comunque e restano sempre aperte diversi trattative. A Malesani serve una punta individuata dal patron Preziosi in uno tra Gilardino della Fiorentina, Floccari della Lazio, Amauri della Juventus e Mehmedi dello Zurigo.