Cassano al Parma, Belfodil all’Inter: i dettagli della trattativa

Cassano al Parma, Belfodil all'Inter: i dettagli della trattativa

Una trattativa che fino ad un anno fa sarebbe sembrata assolutamente folle. Anzi, meno di un anno. Dodici mesi fa iniziavano i malumori di Fantantonio al Milan, che lo avrebbero portato a vestire la casacca dell’Inter. Dopo un anno decisamente terribile, sembra che Milano proprio non ne voglia più sapere del talento di Barivecchia. Cassano, uno dei migliori rappresentanti nel nostro calcio del detto “genio e sregolatezza”, potrebbe approdare al Parma alla corte di Roberto Donadoni. In cambio in nerazzurro arriverebbe Belfodil.

L’attaccante franco-algerino sarebbe molto apprezzato da Mazzarri. Già ai tempi del Napoli il neo allenatore nerazzurro aveva cercato di portarsi dietro l’avanti del Parma, senza però riuscirci. Stare in una squadra come quella nerazzurra, però, garantisce senza alcun dubbio un appeal maggiore di quello, comunque grande, del Golfo. Soprattutto se si ha una pedina di scambio come Fantantonio, il quale riabbraccerebbe molto volentieri Donadoni, con il quale all’epoca della Nazionale aveva molto legato.

Una trattativa già fatta quindi? Nemmeno per sogno. Non si scambiano due giocatori così senza ragionarci un po’ sopra. L’ironia, però, sta nei rapporti di forza. Sembra infatti che Belfodil consentirà una monetizzazione molto forte al Parma, il quale avrebbe chiesto non solo l’attuale numero 99 barese, ma anche qualcosa di più. Si parla direttamente del prestito di Mariga e, in cambio, nemmeno arriverebbe l’intero cartellino di Belfodil, ma unicamente la comproprietà. Certo, Cassano sarebbe solamente in prestito al Parma. Tuttavia…

Il valore di Cassano si è abbassato fino a questo punto? Se si pensa che il Milan aveva dovuto aggiungere qualche milioncino insieme all’attaccante per avere Pazzini, si ha la sensazione di un’inarrestabile parabola discendente di un giocatore che tanto poteva essere e che, alla fine, difficilmente potrà mai.

Cassano al Parma, Belfodil all'Inter: i dettagli della trattativa