Campionato Italiano ACI – CSAI Karting 2014

karting

Si è conclusa con un bel successo sul circuito di Siena la terza prova del Campionato Italiano ACI-CSAI Karting corso con la benzina MAGIGAS 102 RON SPEED KART. Ottimo il riscontro da parte dei piloti (148 concorrenti da 25 nazioni e 4 continenti) che conferma il trend positivo del Tricolore e grande lo spettacolo offerto in pista nei tre giorni della manifestazione conclusa con le 4 doppie finali di domenica.

KZ2 – SUCCESSI DI ZANCHETTA E CAMPLESE
Nella categoria più prestazionale, la KZ2, dove si erano presentati 47 piloti, è mancato l’affondo vincente di Francesco Celenta (Energy-TM) dopo aver brillato fino alle manches di qualificazione, mentre il successo è riuscito a raggiungerlo la coppia di Maranello, con Marco Zanchetta vincitore della prima finale dopo il ritiro per problemi tecnici di Celenta, e con Lorenzo Camplese autore di una bella prestazione in gara-2. Con questa vittoria, Camplese si conferma in testa alla classifica con 154 punti proprio davanti a Zanchetta con 114, mentre Celenta è terzo con 76. Molto bene anche Riccardo Longhi (CRG-Modena), secondo in gara-1 alle spalle di Zanchetta, davanti a Alessio Piccini (Tony Kart-Vortex) al suo primo podio nel Tricolore in KZ2.

A brillare in KZ2 è stata anche la coppia di Lenzokart con i nuovi e competitivi motori LKE, con il francese Jeremy Iglesias e Francesco Iacovacci, rispettivamente sesto e settimo in gara-1 e poi con il francese sul podio di gara-2 al secondo posto fra Camplese e Zanchetta, mentre Iacovacci ha chiuso in maniera sfortunata per non essere riuscito a partire dalla prima fila di gara-2 e poi ritirato per un problema tecnico. Molto buona anche la prova di Loris Spinelli (CRG-TM) risalito dal 13.mo di gara-1 al quarto posto di gara-2 davanti a Mirko Torsellini (Art GP-TM).

KF2 – MAESTRANZI LEADER
La categoria KF2, con 20 piloti al via, ha presentato ancora una volta un super Marco Maestranzi (Top Kart-TM), mattatore del weekend fin dalle prove e poi vincitore indisturbato di gara-1 e poi anche di gara-2 in una rimonta veloce nonostante sia partito dall’ottava posizione di partenza per la griglia invertita nelle prime 8 posizioni. In gara-1 Maestranzi ha vinto su Adriano Albano (Tony Kart-TM) e su Diego Bertonelli (Zanardi-TM) che ha soffiato il terzo posto a Andrea Moretti (Exprit-TM) penalizzato di 3 secondi. Quest’ultimo si è poi rifatto in gara-2 conquistando il secondo posto su Bertonelli. In classifica conduce Maestranzi con 128 punti, su Moretti con 119 e Albano con 76.

KF3 – VINCONO I BRASILIANI
In KF3, con 31 piloti, il successo pieno lo ha ottenuto il team RB passato ad utilizzare i motori LKE, con i propulsori made in Sicilia che addirittura in gara-2 hanno occupato 8 posizioni nei primi 10 posti. In gara-1 il team RB su Exprit-LKE ha colto una tripletta con il brasiliano Murilo Della Coletta vincitore sul connazionale Gabriel Sereia e sull’indiano Kush Maini. In gara-2 Remigio Garofano si è preso la soddisfazione di risalire fino al secondo posto, questa volta con Marcel Della Coletta vincitore e il fratello Murilo Della Coletta terzo. Il protagonista delle precedenti gare, l’americano Devlin DeFrancesco (Tony Kart-Vortex), si è piazzato quarto in gara-1 ed è stato costretto al ritiro in gara-2 per incidente. Sul traguardo di gara-2 era stato l’indiano Maini a transitare per primo, ma per una penalizzazione in partenza di 3 secondi si è ritrovato classificato al quinto posto. In classifica Garofano è passato in testa con 138 punti, DeFrancesco è secondo con 126 e Sereia terzo con 88.

60 MINI – VITTORIE PER BOGDANOV E PAGANO
Nella 60 Mini, che continua a presentarsi con un buon numero di piloti, a Siena ben 50, è stato il russo di San Pietroburgo Dimitri Bogdanov (con licenza italiana) a imporsi in gara-1 su Tony Kart-LKE, con Francesco Pagano (Top Kart-LKE) al secondo posto e Andrea Rosso (Energy-LKE) al terzo. Nella seconda gara ancora Bogdanov protagonista ma questa volta coinvolto in un incidente nelle prime fasi che ha costretto la direzione gara a proseguire in regime di “slow”. Con le posizioni congelate fino all’arrivo, sul gradino più alto del podio è salito Pagano, con Antonio Serravalle (Tony Kart-Parilla) secondo e Giuseppe Fusco (Lenzo-LKE) terzo.
In classifica Fusco è passato al comando con 117 punti, Hauger è secondo con 96 e Bogdanov terzo con 93.

TV SERVIZI SPECIALI. Nella prossima settimana andranno in onda vari speciali su RAI Sport2, Nuvolari, Auto Moto TV, San Marino RTV, Dinamica Channel e oltre 60 emittenti televisive areali a copertura dell’intero territorio nazionale.

GAZZETTA DELLO SPORT. Una pagina speciale sull’appuntamento di Siena sarà pubblicata sul quotidiano sportivo Gazzetta dello Sportin edicola mercoledì 23 luglio.

Il calendario gare del Campionato Italiano 2014:

4^ prova 5-7.9.2014
Circuito Internazionale d’Abruzzo, Ortona (CH)
Org. VR.C. Ortona Sport

5^ prova 3-5.10.2014
Circ. internazionale Friuli Venezia Giulia, Lignano (UD)
Org. Scuderia Valle Hierschel

Per informazioni: http://www.acisportitalia.it/CIK/home/ita/

 karting