Calendario Ottavi Champions League 2014: Milan-Atletico Madrid

Calendario Ottavi Champions League 2014: Milan-Atletico Madrid

È andata bene o è andata male al Milan? Difficile da dire. L’urna di Nyon ha consegnato ai rossoneri la sfida contro una delle squadre storicamente alleate della società (ex di via Turati, ora di via Rossi), oltre che una di quelle con il blasone indubbiamente meno prestigioso. L’Atletico Madrid dell’ex Inter Simeone, però, è anche indubbiamente una delle formazioni con il miglior gioco d’Europa. Era forse quasi meglio pescare il Manchester United in crisi o il non irreprensibile Arsenal giustiziere del Napoli.

Così è andata e ora per la squadra di Allegri inizia la lunga marcia di preparazione alla sfida, che però non avverrà prima del 19 febbraio. In quell’occasione il match si disputerà a San Siro e per il Milan sarà obbligatorio raccogliere il miglior risultato possibile. Il Vicente Calderon l’11 marzo successivo non sarà forse una bolgia come potrebbe essere il Santiago Bernabeu del Real, ma i Colchoneros (i “Materassai”, soprannome dei giocatori e dei tifosi dei biancorossi di Madrid) stanno finalmente riassaporando i fasti dell’Europa che conta dopo anni di anonimato, durante i quali finirono anche in Segunda Division. Ora, due Europa League dopo, l’Atletico si è levato anche la soddisfazione di battere in finale di Copa del Rey il Real Madrid. Una vittoria nel derby mancava da 13 anni.

Può quindi il Milan passare il turno? Indubbiamente. Ma serviranno due partite al livello della sfida di andata con il Barcellona lo scorso anno. Anche perché Simeone può contare non solo su un nuovo cannoniere, quel Diego Costa che non sta facendo rimpiangere Falcao, ma anche su una squadra giovane, talentuosa e affamata di vittorie. Forse l’Atletico non sarà la squadra più forte che poteva capitare al Milan, ma sicuramente è una delle più difficili di affrontare.

Calendario Ottavi Champions League 2014: Milan-Atletico Madrid