Calciopoli: nuovo procedimento per tira-e-molla scudetto 2006 tra Inter e Juve?

calciopoli

Si sta per riaprire il procedimento giudiziario che nel 2006 ha strappato lo scudetto dalla maglia della Juventus per vederselo ricucire su quella nerazzurra dell’Inter.

Ora si rimette in gioco la decisione dell’allora Commissario Straordinario della Federcalcio Guido Rossi, che creò nell’estate 2006 una commissione straordinaria per risolvere la questione scudetto.

La Figc all’epoca aveva il potere di deliberare la non assegnazione del titolo di campione d’Italia alla squadra divenuta prima in classifica a seguito della pe­nalizzazione della squadra o delle squadre che la prece­devano se, alla luce di crite­ri di ragionevolezza e di etica sportiva, le circo­stanze relative al caso di spe­cie rendono opportuna tale non assegnazione”.

In seguito alla pubblicazione delle intercettazioni telefoniche dell’inchiesta Calciopoli,

stanno arrivando in questi giorni nuovi sentori per i quali i criteri di ragionevolezza e di etica sportiva di cui sopra, appunto, siano da riconsiderare.

Detto in parole povere: il vecchio procedimento con il quale si è tolto lo scudetto alla Juve nel 2006 è superato, il nuovo, che vuole verificare la correttezza del procedimento con il quale si è regalato lo scudetto all’Inter, è da mettere in moto. Più chiaro di così: ne vedremo delle belle.