Calciomercato, via Huntelaar. La Fiorentina alle grandi manovre





Già pronta a chiudersi l’avventura italiana per l’attaccante del Milan Huntelaar, prelevato poche settimane fa dal Real Madrid. Il bomber, che non riesce a piazzarsi nel gioco di Leonardo, è sintomo della cronica astinenza offensiva dei rossoneri in questo avvio di campionato (6 gol segnati in tutto tra Serie A e Champions). La dirigenza sta ora tenendo sotto osservazione il russo Pavlyuchenko (28 anni, Tottenham), Adriano (27, Flamengo) e Toni (32, Bayern). Resta in piedi la pista Rafinha, terzino dello Schalke 04.

La Fiorentina ha annunciato ai 4 venti di avere un fondo cassa di 15 milioni di euro che sarà utilizzato per il mercato invernale. Corte spudorata per l’esterno del Real Madrid Royston Drenthe, che andrebbe a rimpiazzare l’uscente Manuel Pasqual. I viola seguono anche Mexes e Gazzi, mentre in attacco, qualora andasse in porto l’addio di Adrian Mutu, sono pronte le offerte per Salvio e Neymar.
Il nuovo Napoli targato Mazzarri cerca rinforzi in difesa: Molinaro e De Ceglie nel mirino degli azzurri. La Juventus vuole risolvere i problemi in attacco (l’astinenza di Amauri, la condizione fisica di Del Piero, l’espatrio annunciato di Trezeguet), e punta gli occhi in Germania. Dzeco del Wolfsburg e Kiesling del Bayern Leverkusen sono i due attaccanti che già da gennaio potrebbero approdare in bianconero. Goran Pandev, infine, apre le porte ad Inter e Juventus: la sua astinenza dal calcio giocato non lo distraggono dall’impegno con la nazionale, e la fame di gol, nella vetrina della serie A, è ancora molta.
dzeko