Calciomercato: ultime news gennaio 2014 Milan, Fiorentina, Inter

Calciomercato: ultime news gennaio 2014 Milan, Fiorentina, Inter

Tre squadre che hanno bisogno di rifinirsi e di trovare se stesse. Tutto sommato quella messa meglio è la Fiorentina e non solo per la posizione in classifica, superiore sia a Milan che Inter, ma anche per la quantità e qualità di gioco espressa in questa prima metà di campionato. Non è un caso che la squadra di Montella si sia permessa sia di violare San Siro contro i rossoneri che di battere l’attuale capolista Juventus con un rotondo 4-2 (per quanto forse proprio quella sconfitta è alla base della reazione d’orgoglio della Vecchia Signora negli ultimi due mesi). Ciononostante, però, l’infortunio di Giuseppe Rossi, ennesima tegola che si aggiunge al mistero di Mario Gomez, obbligherà la viola a tornare sul mercato alla ricerca di un attaccante, possibilmente a basso costo. Secondo il Corriere della Sera oggi in edicola, il principale indiziato a sostituire il centravanti italo-americano sarebbe Abel Hernandez del Palermo, uruguaiano. Da mesi oggetto misterioso, quest’anno in Serie B è definitivamente esploso. Potrà servire per tamponare i buchi di Rossi e Gomez?

Nel frattempo il Milan si gode il suo figliol prodigo Ricardo Kakà e forse il ritrovamento di un diamante grezzo, ma di sicuro valore, ovvero Bryan Cristante. Il giovane primavera rossonero non si è fatto notare solamente per il gol, ma anche per una prestazione fatta di maturità e forza, che forse nessuno si aspettava all’esordio da titolare. Forse per questo motivo il mancato acquisto di Nainggolan, sbarcato alla Roma, fa meno male del previsto. Rimane la delusione per un acquisto dato ormai per fatto e saltato solamente per i soliti problemi di smistamento degli “indesiderati” rossoneri come Zaccardo e Robinho. Posto che Cristante non deve e non può sobbarcarsi l’intero peso del centrocampo rossonero, un acquisto in mezzo deve essere fatto. L’unico nome in prospettiva è quello di Jorginho, un altro quasi sicuro rossonero in estate poi svanito per la mancanza di fondi da investire. Quasi impossibile smuoverlo a gennaio, ma Galliani sa bene che anche solo provare la rincorsa verso l’Europa League non potrà prescindere da un innesto in questa zona del campo.

Infine c’è l’Inter, scottata come non mai dalla sconfitta di misura sul campo della Lazio. Tutte le sicurezza create con la vittoria del derby natalizio sembrano essere svanite come neve al sole. Già contro il Milan era sembrato che la squadra fosse riuscita a passare solo grazie alla prodezza del singolo (non che il Milan avesse fatto molto di più), ma dopo la sconfitta capitolina questa sensazione è divenuta una certezza. Occorre trovare un rimedio, senza scordare che Thohir, anche solo per una questione mediatica, almeno un regalo ai tifosi alla sua prima sessione di mercato lo dovrebbe concedere. Più facile a dirsi che a farsi, però: Lamela sembra quasi impossibile da raggiungere, mentre Osvaldo, per quanto buono, non può essere certo il nome che potrà infiammare la tifoseria della Curva Nord. Se poi, come sembra, Guarin andrà veramente al Chelsea, allora servirà più di un D’Ambrosio per farsi perdonare. Siamo solo a inizio gennaio, ma le strade per i nerazzurri cominciano già a ridursi.

Calciomercato: ultime news gennaio 2014 Milan, Fiorentina, Inter

Foto: Wikimedia Commons