Calciomercato, prime voci su prossimi allenatori Milan e Juventus 2014-2015

Calciomercato, prime voci su prossimi allenatori Milan e Juventus 2014-2015

Due squadre in cerca di allenatore, anche se per motivi davvero molto diversi. Da una parte c’è la Vecchia Signora, che da ormai tre anni domina senza un vero avversario, a parte qualche offensiva di Napoli e Roma, il campionato italiano. Dall’altra c’è il Milan, una squadra colpita da una crisi d’identità come nessuno si aspettava, pur con tutte le fosche previsioni di inizio stagione.

Partiamo prima di tutto dalla Juve, che è forse la situazione più particolare. Antonio Conte si è appena laureato campione d’Italia per il terzo anno consecutivo e nessuno si aspettava che potesse davvero avere dei problemi per il rinnovo del contratto. Ovvio, non è la dirigenza bianconera a non volerlo trattenere, quanto più il tecnico a iniziare a desiderare una nuova avventura. La sensazione è che Conte abbia la sensazione che con la formazione a disposizione non si possa fare di più di quanto già fatto in questi anni. Possibile che i suoi dubbi derivino da una volontà poco chiara da parte della società di investire per riuscire almeno ad infastidire le grandi del Continente. Ma chi potrebbe arrivare al posto del tecnico tricolore in caso di addio? Si fanno diversi nomi: alcuni molto concreti, come quello di Spalletti. Altri più fantasiosi, come Zidane o addirittura Mancini.

Il Milan, dall’altra parte, è una una situazione a dir poco esplosiva. Le possibilità che Seedorf rimanga l’allenatore dei rossoneri sono praticamente annullate, soprattutto dopo il completo disinteresse di Berlusconi alla sua situazione e la palese ostilità da parte di Adriano Galliani. Detto, quindi, che l’olandese quasi sicuramente non sarà più sulla panchina di Milanello, resta da capire chi arriverà al suo posto. La scelta più sensata sembra quella di Inzaghi, ma negli ultimi giorni pare che la dirigenza si stia orientando verso personaggi di maggiore esperienza, probabilmente scottati dall’esperienza (o meglio, dalla “non-esperienza”) di Seedorf. Ecco allora che pare siano stati fatti sondaggi per Donadoni, Spalletti e persino su Conte. Piace anche Montella, che però difficilmente potrebbe liberarsi dalla Fiorentina, ammesso e non concesso che lo voglia fare.

Calciomercato, prime voci su prossimi allenatori Milan e Juventus 2014-2015

Foto: Wikimedia Commons