Calciomercato Palermo: Pastore, destino incerto

pastore palermo il nuovo kakà

Nella pausa del campionato trova posto l’interesse per il calciomercato e, si sa, nel calcio moderno bastano pochi turni perché le proprie squadre riescano a capire dove si potrebbe intervenire per migliorare la propria rosa.

In tal proposito ha le idee chiare il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, che ha chiuso le porte ad una maxi offerta del Barcellona per il talento argentino Javier Pastore, per molti il più forte giocatore che ci sia in Serie A.

Il club spagnolo ha pronta un’offerta di 40 milioni di euro, e la vera notizia non sta tanto nell’offerta in sé, quanto nel fatto che il Barcellona farà da apripista per un treno di offerenti che non mancheranno di prestare orecchio alla corte del club blaugrana.

Il Palermo dovrebbe cominciare a mettersi l’anima in pace circa la cessione di Pastore a giugno, coltivare i due “successori” più credibili di Pastore, che sono Ilicic e Hernandez, e fare un pensierino su un grandissimo progetto di reinvestimento per confermare ancora più “big” la propria squadra.

Anche se, come riporta Il Corriere Dello Sport, una speranza perché Pastore rimanga al Palermo c’è: il potente sceicco Abdul Mohsen Al Hokair, grande amico di Zamparini, potrebbe diventare investitore del club. In quel caso i conti in cassa cambierebbero.