Calciomercato Milan gennaio 2012: Maxi Lopez o Tevez?

216px-Carlos_Tévez_ManCity1_cropped (1)

Il Milan ha esigenze di mercato, soprattutto in attacco, e sta vivendo un dubbio amletico, Tevez o Lopez, attaccanti accomunati dal destino dalla Z di Zorro ma non è detto che nelle ultime ore una consonante finale sorda possa arrivare a Milanello a far sorridere i tifosi rossoneri.

I rapporti con i Citizens di Mancini non sono proprio idilliaci al momento, basta ricordare quanto pronunciato dallo sceicco Mansour nei giorni scorsi:
“Il Milan ha sviluppato un senso di fiducia fuori luogo. Il club rossonero e Tevez, farebbero meglio a smettere di congratularsi a vicenda e iniziare a pensare a come fare per venirci incontro”.

Infatti l’attaccante argentino, Carlos Tevez, ha ancora due anni di contratto con i Citizens, due anni e mezzo per la precisione, e a Manchester non gli vogliono regalare nulla, nemmeno una buona uscita, visti i rapporti ormai incrinati tra società e giocatore.

La volontà dell’attaccante è però salda e ferma e guarda verso un orizzonte tinto di  rossonero ma il club inglese non ha di fatto gradito la proposta, definita inadeguata, del Milan . Sono due mesi che il Diavolo segue Tevez, ed è riuscito ad avere la meglio sulla Juventus, sull’Inter e sul club parigino. L’apache argentino, nato a Ciudadela, del Manchester City, al City dal 2009 dopo aver indossato le maglie di Boca Juniors, Coritians, West Ham, Manchester United, si dice ora pronto, sceicchi a parte, a firmare un patto con il Diavolo.

Adriano Galliani potrebbe quindi ripiegare su Maxi Lopez, l’attaccante in crisi coniugale con il Catania. L’argentino è già inserito nel nostro campionato, conosce la Serie A e ha dimostrato di saperci fare sotto porta.

A sorpresa però potrebbe invece arrivare lo spagnolo Fernando Torres, in crisi con il Chelsea, segnatevelo perché nelle ultime ore la notizia è parecchio calda.