Calciomercato Juventus: porte scorrevoli in uscita

candreva-juventus-gol

Giuseppe Marotta, direttore generale della Juventus, è chiamato principalmente a sfoltire la rosa di una squadra, quella bianconera, che l’anno scorso ha deluso.

Lasciato libero Fabio Cannavaro (giocherà a Dubai per i prossimi 2 anni), ieri la società ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto sul centrocampista Antonio Candreva.

Il giocatore, arrivato lo scorso gennaio dal Livorno (ma di proprietà dell’Udinese), per lungo tempo è stato anche nel gruppo azzurro di Marcello Lippi in vista dei Mondiali Fifa 2010, venendo però escluso all’ultimo.

Candreva lascia la Juventus, un po’ a sorpresa viste comunque le sue convincenti prestazioni, dopo 16 presenze e 2 gol in Serie A.

Comunque la porta scorrevole del calciomercato in uscita è sempre attiva: in queste ore la società sta discutendo con l’Atletico Madrid la possibile doppia cessione di Tiago e Fabio Grosso, altri elementi in esubero.

Gli spagnoli non hanno molte risorse economiche ma, se la Juventus non dovesse chiedere l’inserimento di una contropartita tecnica (Diego Forlan?), almeno 10 milioni di euro dovrebbero entrare.

Marotta poi è in trattativa anche con lo Stoccarda, che ha riscatto dai bianconeri Cristian Molinaro, per il difensore ceko Zdenek Grygera: per ora si tratterebbe solo di sondaggi, ma il discorso potrebbe farsi serio.

Sirene dalla Premier League, invece, per il trequartista brasiliano Diego: il colpo più acclamato dell’estate 2009 bianconera, non ha reso come ci si aspettava, e pare che non rientri nei piani tecnici del nuovo allenatore Luigi Delneri.

Il Chelsea di Carlo Ancelotti sarebbe interessato, anche perchè il patron Roman Abramovich ha deciso di allargare il portafoglio per inseguire il sogno Champions League.

Infine, resta in bilico l’attaccante francese David Trezeguet, da 10 anni alla Juventus. Dopo Valencia, Corinthians, Al Ahli e Marsiglia, ora anche il presidente Aurelio De Laurentiis ha iniziato a farci un pensierino per il suo Napoli.