Calciomercato Inter: Pazzini o no, Moratti promette un attaccante

“Fare mercato” sembra essere la parola d’ordine dell’Inter di Moratti dopo un breve periodo di start-up, chiamiamolo così, della nuova gestione Leonardo.

A quella che sembrava essere la squadra più forte del mondo ad inizio campionato sono state trovate alcune lacune che avrebbero bisogno di essere colmate in questi ultimi giorni di mercato invernale. Tra queste, la più urgente è senza dubbio quella riguardante l’attacco.

Le tante mezze punte acquistate per l’Inter di Mourinho non vanno bene invece per il gioco di Leonardo, che ha esplicitamente richiesto un “uomo da area di rigore” per la propria squadra, da affiancare al principe Milito.

Nel pomeriggio di ieri Branca ha incontrato a Milano il ds della Sampdoria Tosi per cercare di intavolare la trattativa per l’acquisto di Giampaolo Pazzini.

Il club blucerchiato valuta il giocatore circa 20 milioni di euro. Moratti sarebbe intenzionato ad inserire una contropartita tecnica per alleggerire l’esborso di denaro: Biabiany (valutato 9 milioni di euro dall’Inter) sarebbe al momento l’unica pedina “pronta all’uso”, visto che altri giocatori, come Santon, non sembrerebbero volersi muovere dall’Inter in questi giorni.

Il presidente Moratti ha dichiarato di voler rispondere positivamente alle necessità del suo allenatore e che farà di tutto per trovare “una buona idea” in attacco. Al momento queste sono Pazzini, Matri, Luis Fabiano e Klose. Quale sarà la migliore?