Calciomercato Inter estate 2011: Sanchez, De Rossi



A fine stagione, al termine di una tripleta diversamente bella Massimo Moratti ha rilasciato una lunga intervista a Inter Channel.
I nero azzurri infatti sono riusciti a vincere la Supercoppa italiana, il Mondiale per club e anche la Coppa Italia e Moratti ha tirato un personale bilanciato dell’appena conclusasi annata nero azzurra:

«L’anno, di per sé, è un anno da 7, quindi un ottimo anno. Poi certo, noi interisti non siamo mai contenti perché c’è di mezzo la rivalità con gli altri e perché vorremmo essere felici sempre. Ma la stagione è andata bene, nonostante tutto quello che è accaduto all’inizio, una partenza in fin dei conti non fortunata e che è durata parecchi mesi. Fortunatamente, c’è stato il campionato del Mondo che ci ha ridato forza e, soprattutto, l’arrivo di Leonardo che ha alleggerito l’ambiente da un punto di vista mentale da tutti quelli che potevano essere i complessi che ci stavamo creando».

Regolati i conti con il passato recente, il presidentissimo nero azzurro non poteva non spendere qualche parola sul futuro e sul calcio mercato.
L’Inter, com’è noto, da tempo segue Alezi Sanchez e Moratti non ha quindi motivo per nascondere il fatto che il cileno dell’Udinese è un giocatore che, a suo dire, ha molte qualità e l’Inter con l’Udinese ha intavolato un certo tipo di discorso e, proprio per questo motivo, le possibilità che il talento cileno approdi alla Pinetina, al momento, si aggirano attorno al 60% .

Ma il Nino Maravilla non è l’unico obiettivo di quest’estate perchè il presidente ammette che un altro oggetto del desiderio del club è Daniele De Rossi, centrocampista della Roma e della Nazionale.