Calciomercato Inter agosto 2011: Eto’o all’Anzhi, ci siamo

eto'o anzhi

Dopo due stagioni l’attaccante dell’Inter Samuel Eto’o si appresta a lasciare la Pinetina per raggiungere il club dell’Anzhi Makhachkala in Russia.

La trattativa è stata avviata circa un paio di settimane fa. Inizialmente sembrava essere qualcosa di surreale, vista la grande considerazione che Moratti e tutta l’Inter aveva, anzi ha ancora del giocatore. Però, con il passare dei giorni, la faccenda si è fatta più seria.

L’Anzhi, infatti, è decisa a concludere la trattativa. E questo è anche dato dal fatto che la squadra russa e il giocatore, hanno già raggiunto un accordo di massima,  per quanto riguarda il contratto, sulla base di circa venti milioni di euro annui.

Il problema, dunque, ora non sta nel convincere l’attaccante , ma sta nel convincere il presidente. La prima offerta fatta per il cartellino della punta, ventidue milioni di euro, è stata rifiuta. Per questo, ieri, degli emissari del club caucasico, sono tornati all’attacco, irrompendo con una nuova offerta, di  ventiquattro milioni di euro. Moratti, ovviamente ancora non si espresso ufficialmente, anche se come ormai si sa, il presidente neroazzurro, preferirebbe monetizzare un po’ di più rispetto all’offerta proposta. E proprio per questo motivo, la trattativa, per il momento,  si è arenata, anche se ieri è stato una giornata tutt’altro che facile. Infatti, c’è stato molto movimento sia dalle parti dell’Hotel Bulgari, dove è stato avvistato l’avvocato di Eto’o, Alberto Ziliani, incontrarsi con il consulente dell’Anzhi,  Vlado Lemic, sia dalle parti dell’Hotel Four Season, quartier generale della squadra russa, dove invece sono stati visti, Predrag Mijatovic e l’agente di Eto’o, Claudio Vigorelli, raggiunti poi  dal consulente Giuseppe, per tutti Peppino, Tirri, che in mattinata si è occupato di continuare la trattativa con l’Inter.

Infatti, mentre gli emissari del club di Daghestan, hanno lasciato poi la città di Milano, per poi tornarci o in serata o nella mattinata di oggi, proprio Tirri si è intrattenuto nel capoluogo lombardo, per continuare le trattative con la società interista, specialmente con Marco Branca, direttore tecnico dell’Inter, con cui si è intrattenuto a pranzo.

Per ora , parole del consulente fifa, Peppino Tirri, le trattative sono bloccate e verranno riprese solo venerdì, anche se, ancora parole di Tirri, c’è molto pessimismo nell’aria. Probabilmente queste dichiarazioni, sono solo un piccolo depistaggio, per spostare le attenzioni, e far si che tutte le parti in causa possano lavorare in pace. Una cosa però è sicura, la distanza fra domanda offerta ancora c’è, ed è di circa 6 milioni di euro. Vedremo se venerdì, come è stato detto più volte, sarà veramente il giorno dell’addio.