Calciomercato: il futuro di Sneijder, Balotelli e Mazzarri

Calciomercato: il futuro di Sneijder, Balotelli e Mazzarri

I loro nomi sono sulle prime pagine di tutti i giornali. Sono i grandi partenti del 2013, ovvero Sneijder, Mazzarri e Balotelli. Tutti sono destinati a lasciare le rispettive squadre, ovvero Inter, Manchester City e Napoli, ma in momenti diversi e per motivi differenti. Se per l’olandese si è ormai consumato da tempo la fine dell’amore con la società nerazzurra, che potrebbe cederlo già a gennaio, per l’attaccante della nazionale e l’allenatore partenopeo la faccenda si protrarrà presumibilmente fino all’estate.

Per Sneijder è mistero assoluto sulla prossima destinazione. Ancora nessuno si è davvero fatto avanti e l’amore del Manchester United di appena un paio di anni fa appare ormai come completamente sopito. Per Balotelli, invece, la grande pretendente si chiama Milan. Berlusconi ha affermato che l’attaccante del City non è un sogno, ma cosa intendeva? Che è meglio scordarselo anche nei sogni oppure che c’è qualcosa di concreto in ballo? Del resto il solito Mino Raiola si è già esposto, scomodando il paragone con la Gioconda per indicare come il suo protetto non sia alla portata di nessuna squadra italiana.

Per quanto riguarda Mazzarri, anche per il suo futuro la nebbia è alta. In molti pensano che il presidente De Laurentiis farà i salti mortali per trattenerlo, nonostante qualche litigio in passato. L’allenatore, però, difficilmente rimarrà a meno di clamorose svolte (leggasi Scudetto). Qualcuno parla addirittura di un ruolo dirigenziale per lui con un nuovo allenatore (Colantuono?), ma la voce più clamorosa parla di un arrivo in pompa magna sulla panchina della Juventus. Ciò, però, potrebbe avvenire solamente in caso di rottura con Conte e ciò sembra ancora più improbabile. Cosa accadrà?