Calciomercato giugno 2013 allenatori Milan e Inter: via Allegri, arriva Mazzarri

Moratti_particolare

Calciomercato e toto allenatori, nulla è ancora sicuro ma, come andremo a vedere, qualcosa cambierà sulle panchine milanesi.

 

Non c’è ancora nulla di ufficiale ma Walter Mazzarri, ex allenatore del Napoli, è molto vicino all’Inter.  Il presidente Moratti sembra essersi deciso a non riconfermare Stramaccioni, infatti avrebbe già contattato diversi allenatore legati in passato al club nero azzurro, come Laurent Blanc, Sinisa Mihajlovic e Roberto Mancini, ma il favorito del momento è Mazzarri. L’ex tecnico del Napoli non ha rinnovato il contratto con il club partenopeo, terminato proprio quest’anno, e al momento degli addii ha detto che potrebbe pure restare fermo un anno, salvo valutare le nuove proposte. Per lui restano comunque in corsa l’Inter e la Roma. L’Inter mazzariana prevederebbe gli acquisti di Paulinho, Nainggolan, Zuniga e Ljajic.

 

C’è bufera in casa Milan con Aldo Biscardi che si fa portavoce del club, ma l’ufficialità della missiva letta in televisione non è stata confermata. Questo è il testo letto da Biscardi“Ho già predisposto da domani (martedì, ndr) un completo riassetto dei quadri tecnici e, qualora fosse necessario, anche una riorganizzazione societaria. Dopo il disastroso girone d’andata ho convocato l’allenatore e la dirigenza e ho detto a tutti che bisognava assolutamente capovolgere la situazione e riassettare il Milan come società e squadra e, siccome credo di aver accumulato molta esperienza in materia, ho specificato come avrei voluto che il Milan si schierasse in campo, diversamente come aveva fatto fino a quel momento. I risultati di questa metamorfosi, modestia a parte, si sono visti da quella partita, Napoli-Milan, la nostra squadra è passata dalla zona retrocessione in cui era caduta, al terzo posto conquistato sul filo di lana”. Nessuna conferma, dicevamo,  anzi il club rossonero ha ufficialmente smentito sul suo sito comunicando quanto segue: “ Il Presidente Onorario Silvio Berlusconi comunica di non aver rilasciato nessun tipo di dichiarazione o di aver scritto alcuna lettera avente per oggetto il Milan”.

 

Moratti_particolare