Calciomercato Genoa: Toni, Matri, Cigarini, Macheda

cagliari_matri

Porte scorrevoli in questo calciomercato invernale del Genoa.

Non è bastata la rivoluzione estiva del presidente Enrico Preziosi: nel giro di 4 mesi, le strategie rossoblù sono decisamente cambiate.

E’ cambiato, innanzitutto, l’allenatore, con l’esonero di Gian Piero Gasperini e l’approdo di Davide Ballardini.

Se il tecnico di Grugliasco prediligeva il fisso modulo 3-4-3 fantasia, il successore ha tutt’altre idee tattiche, preferendo invece puntare su trequartista e 2 punte.

Così Ballardini si è ritrovato una squadra non perfettamente sua, dunque gennaio è l’ideale per cambiare in corsa.

Voci su voci si alimentano sotto la Lanterna rossoblù: a cominciare da quel Luca Toni tanto voluto dal presidente Preziosi (super ingaggio storico di 4 milioni di euro l’anno), che però recentemente non è stato  risparmiato da critiche (e come non farlo? Solo 3 gol in campionato…).

Si parla di big come Milan e Juventus, alla ricerca di un affidabile centravanti che entri a gara in corso, interessante proprio a lui.

Preziosi smentisce, ma il quotidiano Il Lavoro – Repubblica riporta di un Genoa interessato ad Alessandro Matri, capocannoniere del Cagliari con 8 gol in 15 presenze.

E non è il solo, dato che al Vecchio Grifone è stato accostato pure il nome di Federico Macheda, punto di forza della Nazionale Under 21, nonché pupillo di Alex Ferguson al Manchester United.

Il procuratore del giocatore, Giovanni Bia, ha confermato che i Red Devils sono disposti a cederlo in prestito per vederlo giocare con più continuità.

Ed intanto è già arrivato Alberto Paloschi dal Parma, via Milan, a rinforzare il reparto.

Innesti freschi ci saranno anche a centrocampo, dove si cerca il trequartista richiesto da mister Ballardini: in mezzo piace Luca Cigarini, di proprietà del Napoli, ma attualmente in prestito oneroso al Siviglia, dove però sta giocando col contagocce (tra Liga spagnola, preliminari di Champions League ed Europa League, solo 15 presenze e 3 gol).

Altro obbiettivo resta Alessandro Diamanti del Brescia, ma il club lombardo difficilmente lo cederà subito, dato che è invischiato nella lotta salvezza.

Per lo slovacco Juraj Kucka si tratta con lo Sparta Praga, che chiede oltre 5 milioni di euro.

Tanti movimenti anche in uscita: ceduto Andrea Ranocchia (12,5 milioni di euro all’Inter), a breve ci sarà un incontro col Bari per Rudolf.

Il difensore Nenad Tomovic passa al Lecce in prestito, mentre per il marocchino Housseine Kharja c’è una trattativa avanzatissima col Napoli.

La Fiorentina ha chiesto informazioni su Giandomenico Mesto (scambio col difensore brasiliano Felipe?), per Bosko Jankovic c’è il Cesena, mentre il giovane argentino Zuculini dovrebbe tornare all’Hoffenheim.