Calciomercato gennaio 2013, Milan: Robinho al Santos?

Calciomercato gennaio 2013, Milan: Robinho al Santos?

Il matrimonio tra Robinho e il Milan sembra sempre più debole. Dove non hanno potuto le reti sbagliate la scorsa stagione, è forse stato capace l’atteggiamento del brasiliano numero 7. Non è mistero che il Santos lo desideri fortemente e che il giocatore stesso non disdegni un ritorno in patria dopo una carriera europea di alto profilo, ma lontana dai fasti che probabilmente si aspettava.

Due episodi in particolare avrebbero fatto vacillare la posizione di Robinho al Milan. La prima risale Milan-Sampdoria, quando il brasiliano, dopo un tiro, si infortuna ad una gamba. Pochi minuti prima il tecnico Allegri gli aveva giusto chiesto come si sentisse, ricevendo una risposta affermativa. Peccato che pochi secondi dopo, il numero 7 abbia alzato bandiera bianca. Questo non solo ha costretto il Milan a giocare in 10, ma ha probabilmente peggiorato la condizione dell’infortunio. Robinho ha pagato con una lavata di testa da antologia, in quanto il suo comportamento è stato tutt’altro professionale. Quasi un mese fuori dalla rosa, per poi tornare contro il Parma. Proprio qui, però, il rapporto si incrina ancora di più. Robinho, mostrandosi estremamente nervoso e scostante, evita il terzo tempo in mezzo al campo con gli avversari, allontanando in malo modo Bonera e Ambrosini (piaccia o no, due degli ultimi senatori rimasti).

Tanto è bastato per riaccendere le voci su una sua possibile partenza, forse già a gennaio. Dal Brasile si parla già di una possibile cessione di Ganso, ex pupillo dei rossoneri scartato a causa dei numerosi infortuni (c’è già Pato per questo), i cui proventi potrebbero finanziare l’acquisto di Robinho. E il Milan? Non si sa cosa potrebbe ricavare da questa cessione. Sarebbe un altro giocatore dai piedi buoni che parte. Robinho andrebbe sostituito, ma di possibili acquisti non si vede l’ombra. Binho al Santos potrebbe risultare in un clamoroso autogol per Galliani e società.