Calciomercato, acquisti e cessioni Serie A ufficiali estati 2014

serie-a-logo

Il calciomercato estivo 2014, come potrete facilmente comprendere, è condizionato dai mondiali di calcio in corso, però è bene dire che qualcosa si è già mosso.

Ad esempio l’Atalanta ha riscattato Cigarini dal Napoli, il centrocampista era in comproprietà tra le due società e ha venduto Livaja, dopo i tweet velenosi, al Rubin Kazan. Il Cagliari, dopo il cambio societario, il suo primo grande colpo l’ha messo in panchina e risponde al nome di Zdenek Zeman. Il Chievo Verona ha ottenuto dal Milan il cartellino dell’attaccante Paloschi, già al Chievo nel campionato precedente. La Fiorentina ha risolto con l’Udinese la comproprietà di Cuadrado. Si attende ancora qualche colpo dell’Inter che ha perso Samuel, Zanetti e Milito. La Juventus si è assicurata il talentino francese del Paris Saint Germain, l’attaccante Coman. Il Milan del nuovo corso, affidato a Filippo Inzaghi, deve vendere per poter comprare e Kakà e sempre più vicino al San Paolo. Il Napoli di Rafa Benitez è ancora abbastanza sornione ma si è già aggiudicato il difensore del Genk Koliubaly e il centrocampista El Kaddouri, l’Udinese ha venduto la sua metà di Cuadrado ma si è ripresa la metà di Armero dal Napoli, l’anno scorso girato poi in prestito in Premier League al West Ham. L’Hellas Verona ha esercitato il diritto di riscatto per Iturbe con il Porto, ma difficilmente il giovane argentino giocherà il prossimo anno di fronte al pubblico del Bentegodi, su di lui c’è l’interesse del Milan, della Juventus, del Napoli e della Roma. La Sampdoria, società che ha recentemente cambiato proprietà, del confermato Mihajlovic si è ripresa il difensore Cacciatore, l’anno scorso protagonista in Serie A con la maglia dell’Hellas Verona.

Continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Sport 10 per essere sempre aggiornati per tempo su tutte le principali novità di calciomercato.
serie-a-logo