Calciomercato 31 agosto 2011: ultima giornata coi botti?

Calciomercato 31 agosto 2011: ultima giornata coi botti?

Lo abbiamo ripetuto fino alla nausea e lo stesso hanno fatto i diretti interessati (Adriano Galliani in particolare). Il 31 agosto sarà una giornata coi fuochi artificiali. Lo è sempre stata sin da quando è stata scelta come termine ultimo per chiudere il calciomercato estivo, ma la sensazione è che quest’anno lo sarà ancora di più. Soprattutto per il Milan, ma anche Inter e Juve non sono messe troppo bene.

Forse quelli che stanno meglio sono proprio i bianconeri. Le caselle più importanti per questo mercato sono già state riempite: allenatore, attaccante e centrocampista. I nomi sono quelli di Conte, Vucinic e Vidal. Ora mancherebbe unicamente un esterno sinistro e un centrale di difesa. Per quest’ultimo ruolo si fa un gran parlare di Alex del Chelsea, ma i londinesi al momento non sembrano troppo ben propensi a mollare il giocatore. Il difensore brasiliano, però, ha lanciato molto spesso veri e propri messaggi d’amore alla Vecchia Signora e la sensazione è che l’affare possa farsi. Per il ruolo di esterno, si fa sempre più forte la candidatura di Giaccherini del Cesena.

L’Inter ha ufficializzato proprio oggi la cessione di Samuel Eto’o. Alla società andranno 25 milioni di euro, che andranno subito reinvestiti nell’erede del camerunese. In Spagna si è vociferato di un interessamento per Ricardo Kakà, ma il vero obiettivo appare essere Diego Forlan, sempre più vicino ad indossare la casacca nerazzurra.

Intanto al Milan si attende solo l’ufficialità per Alberto Aquilani. Dopo di lui potrebbe non arrivare più nessuno, a meno che non venga portato a termine un colpo di scena che, a questo punto, sarebbe più che clamoroso. I nomi sono quelli di Kakà e Balotelli. Entrambi sembrano impossibili, ma in fondo anche Ibrahimovic lo era.