Calciatori gay? Per Carletto Mazzone non ce ne sono

piero chiambretti paolo colombo

Ha fatto discutere qualche giorno fa l’intervento fatto dal giornalista Paolo Colombo alla trasmissione di Italia1, Chiambretti Night, il quale affermava di aver avuto rapporti sessuali con diversi giocatori del Milan e della Juventus. I nomi, ovviamente, non sono saltati fuori.

Nella Juve c’è un gay che milita tra il centrocampo e l’attacco. Un altro ha lasciato il Milan e ora gioca altrove. Io stesso ho avuto una relazione con un calciatore straniero arrivato in Italia a fine anni ’90, poi si è sposato!”. Questo il clou delle dichiarazioni di Paolo Colombo interrogato dal sempre pungente Piero Chiambretti.

C’è però uno dei più grandi allenatori della storia italiana, Carletto Mazzone, che afferma di non aver mai incontrato nella sua lunga e gloriosa carriera un calciatore omosessuale.

Vi do la mia parola d’onore, non ho mai sospettato di un gay dentro gli spogliatoi. Io ho girato molti spogliatoi, voi conoscete la mia sincerità, la mia schiettezza, la mia lealtà”.

Mazzone ha girato molte città, ha allenato in molte categorie, eppure sostiene di non essere mai venuto a conoscenza che, nella sua rosa, ci fosse un calciatore gay: “Onestamente devo dire che sarò stato fortunato, ho preso tutti ragazzi normali”.