Cagliari – Roma 5-1: rosso a Burdisso e goleada rossoblù



La maledizione del Sant’Elia continua. È dal 1995 che la Roma non riesce a vincere a Cagliari e, per continuare questa tradizione, i ragazzi di mister Bisoli hanno rifilato stasera un netto 5-1 ai deludenti giallorossi di Ranieri.

Daniele Conti non perdona. Il figlio di Bruno continua a dare dispiaceri al padre aprendo le marcature alla goleada rossoblù grazie ad un bel tiro da fuori area che fulmina il portiere capitolino, Julio Sergio. Per la cronaca è il 4° gol di Daniele Conti segnato alla Roma.

I giallorossi danno l’illusione di essere ancora in partita quando al 18’ Daniele De Rossi segna il gol del pareggio con un colpo di testa su calcio d’angolo.

Il gioco riprende e il Cagliari si riporta subito in vantaggio grazie ad un calcio di rigore, concesso per un fallo di Burdisso (poi espulso) su Conti. Alessandro Matri dal dischetto non sbaglia: è la rete del 2-1 per i sardi.

Esce Francesco Totti e la Roma si spegne. Al 38’ arriva il gol di Robert Acquafresca che insacca di testa su assist di Biondini. In pratica la partita finisce qui.

Al 2’ del secondo tempo Matri confeziona il 4-1 su cross di Cossu e, nel finale, Lazzari in contropiede sigilla il gol del definitivo 5-1.