Brescia – Napoli 0-1, gli azzurri non mollano la zona Champions

Se mantenesse quella continuità che tanto gli è mancata in questi anni di Serie A, l’argentino Ezequiel Lavezzi sarebbe un campione davvero completo.

Intanto l’attaccante, a segno nello scorso turno contro il Milan, si ripete nel match Brescia – Napoli 0-1, consegnando, questa volta, i 3 punti alla squadra di mister Walter Mazzarri.

Una gara, quella del Rigamonti, disputata in condizioni climatiche pessime, causa pioggia e forte vento.

I padroni di casa si giocavano molto, soprattutto il tecnico Giuseppe Iachini: e subito le rondinelle partivano a razzo, con la coppia Eder – Caracciolo ad insidiare la difesa azzurra.

Era il secondo tempo, però, quello più animato. Il Brescia colpiva un palo con una conclusione sporca proprio di Caracciolo, col portiere De Sanctis battuto.

Padroni di casa nuovamenti sfortunati, quando un cross di Hetemaj finiva sulla testa dell’avversario Campagnaro, che involontariamente faceva sbattere la palla sulla parte alta della traversa.

E’ proprio nei momenti difficili che escono le grandi squadre, e così ha fatto il Napoli al 32′.

Lancio profondo di Zuniga sulla fascia sinistra per il grande ex, Marek Hamsik, che saltava di gran classe un difensore avversario, facendo partire un cross teso ma basso, che trovava pronto l’inserimento di Lavezzi che da distanza ravvicinata non poteva sbagliare.

Una distrazione che costerà cara al Brescia, che nel finale provava l’assalto con i vari Konè, Cordova e Caracciolo, trovando però il muro dei campani: per Iachini arrivava così la 5° sconfitta consecutiva.

Dall’altra parte, Napoli sogna in grande con l’aggancio alla Juventus in 4° posizione: l’obbiettivo Champions League non è poi un miraggio.