Botta e risposta dalla lunga distanza in vista di Inter – Barcellona

barca

Zlatan Ibrahimovic s’affila il dente avvelenato dell’ex, e non vede l’ora di tornare a San Siro per quella che sarà la grande sfida della prima fase ai gironi della prossima Champions League. I nerazzurri aspettano il Barcellona a Milano il 16 settembre, ed i campioni delle due squadre dicono la loro in vista dell’evento. “Spero di vincere, perché credo che siamo migliori di loro. Anzi, non lo credo, lo so – ha affermato Ibrahimovic, intervenuto dal suo ritiro con la nazionale svedese. “La squadra dove sono ora gioca un calcio più offensivo e punta più sul possesso palla, ma per parlare delle differenze tra le due formazioni dovrei aspettare di essere al cento per cento”.

Il talento svedese ha così lanciato il guanto sfida alla corazzata di Mourinho, carica della vittoria nel derby. Per l’Inter parla il neo acquisto Sneijder, sulla rampa di lancio dopo le critiche positive ricevute da staff e tifosi, ed anche lui pensa alla sua ex squadra, il Real Madrid: “Vorrei incontrare la mia ex squadra in Champions League e batterla, ma ho spirito positivo. Ho cercato di trasformare la mia rabbia in energia già nel derby e ci sono riuscito”. Sneijder parla bene dei prossimi veri avversari in Champions, il Barcellona di Pep Guardiola: “In Europa la squadra più forte è il Barcellona. Poi il Manchester United. L’Arsenal gioca sempre bene. E c’è l’Inter, anche senza Ibrahimovic. Visti Eto’o e Milito”. Il gioco degli ex è pronto a scendere in campo, e chissà se in un futuro assai prossimo (fanno gli scongiuri gli interisti) non sia proprio il Real Madrid a fare tappa a San Siro.

( fonti: www.gazzetta.it , www.puntosport.net )

barca