Bike Pride Torino, ciclisti uniti per la mobilità sostenibile

bici

Grande appuntamento per tutti gli amanti della bici a Torino. Il 3 giugno infatti sarà la giornata del Bike Pride, giunto alla terza edizione, che idealmente raccoglierà il testimone della campagna nazionale di Salvaiciclisti che lo scorso 28 aprile portò a Roma ben 50.000 biciclette ai Fori Imperiali.

Anche per la manifestazione torinese ci si attendono numeri importanti considerando che nelle due edizioni precedenti sono stati più di 10.000 i cittadini che hanno partecipato.

I temi su cui si vuol creare una maggiore sensibilizzazione sono mobilità sostenibile, sicurezza stradale, distribuzione degli spazi a favore della ciclo-pedonalità, qualità della vita, istanze che non possono più essere ignorate o sottovalutate, così come i tristi dati relativi ai decessi sulle due ruote, che negli ultimi 10 anni in Italia sono stati ben 26000 con oltre 40.000 feriti.  Per contribuire alla causa del Bike Pride si è anche deciso di aprire una pagina di raccolta fondi sul portale di personal fundraising Retedeldono.

Il percorso torinese sarà di 9 chilometri. La partenza avverrà alle 15 dal parco del Valentino lungo il fiume Po, poi si attraverserà per la prima volta Torino nord, una delle zone della città più pericolose per gli spostamenti a due ruote, per arrivare  in piazza Castello. Il corteo sarà preceduto e seguito da concerti ed eventi.

“La bicicletta in città, come ci insegna gran parte d’Europa, è sinonimo di civiltà, di sostenibilità, di sicurezza stradale e di vivibilità e vogliamo ribadirlo con una parata d’orgoglio a due ruote. Dimostriamo all’amministrazione che vogliamo cambiamenti concreti, inondiamo la città di biciclette e festeggiamo civilmente e pacificamente su migliaia di biciclette scampanellanti! ”, dichiarano gli organizzatori.