Benitez – Inter, fino a qui tutto bene

Il soldato Rafa per ora è stato portato in salvo.

Ancora non si sa per quanto tempo, ma la panchina dell’Inter non cambierà padrone nell’immediato.

Lo spagnolo Rafa Benitez ha avuto la conferma della fiducia dalla proprietà nerazzurra, dopo un lungo vertice di 3 ore alla Pinetina, con Marco Branca, Angelo Mario Moratti e il direttore sportivo Piero Ausilio.

Qualche crepa, comunque, pare sia emersa: differenze di vedute in vari punti, che non sono state del tutto chiarite.

A questo punto, i prossimi match contro Chievo Verona (campionato) e Twente (Champions League), saranno bollenti per il futuro di Benitez all’Inter.

Nel frattempo, il presidente Massimo Moratti ha ribadito che non sta pensando all’esonero: “Non c’è nessuna decisione traumatica, ho piena fiducia in Benitez e il progetto va avanti. Ciò non toglie che mi possa seccare dopo una partita come quella di domenica, ma questo non cambia i progetti della società nella maniera più assoluta”.

Sul summit alla Pinetina, il patron nerazzurro ha detto: “Era un incontro di lavoro come quelli che spero Benitez avrà ogni giorno con il medico, con Branca e con gli altri. D’altronde lo faceva anche Mourinho”.