Basket mercato Nba e Serie A 2011: le operazioni più interessanti





Il mercato italiano della pallacanestro ha fatto registrare da poco  la mossa vincente della Bennet Cantù che si è assicurata le prestazioni di David Lighty, guardia tiratrice di ventitre anni, roookie (matricola) dell’Ohio State da dove è uscito con una media punti di 12,1 nell’ultima sua stagione. Evaporata la possibilità di tesserare Mordente la Bennnet Cantù sta ora cercando un altro play.

Maciulis, tramite il suo agente, lancia i suoi segnali facendo sapere di essere svincolato dall’Olimpia, società che segue invece Giacchetti e Datome.
La Virtus Bologna ha invece fatto un primo tentativo per strappare Eze a Milano, legato da un biennale, ma il giocatore preferirebbe trovare una sistemazione con vista sull’Eurolega. Sembra essere arrivata quasi a termine la trattativa che vuole Cavaliero in arrivo a Pesaro.  Treviso, inserita direttamente nella fase a gironi dell’Eurocup, ufficializzerà a breve l’arrivo di Mekel. Lascia invece il nostro campionato Rowland che saluta Cremona per approdare a Malaga con un bel biennale in tasca.

Brutte notizie invece per il Basket siciliano: la Lega Due ha escluso Trapani per il mancato rispetto dei termini per l’invio della documentazione completa. Il posto del club trapanese dovrebbe essere preso da Sant’Antonio.

Vista la complicata situazione del Nba ancora in fase di stallo il mercato americano appare invece abbastanza immobile anche se le grandi stelle del basket Made in Usa cominciano guardare all’Europa, ma non tutte, perchè lo spagnolo Rudy Fernandez ha rifiutato la sontuosa offerta di tre milioni l’anno fattagli dal Real Madrid, preferendo restare negli States, in attesa di ulteriori sviluppi, visto il rischio  reale di chiusura del campionato a stelle e strisce.