Balotelli, problemi disciplinari prima di Italia – Armenia

Balotelli, problemi disciplinari prima di Italia - Armenia

È forse vero che giornali e media in generale non lascino il minimo respiro a Mario Balotelli, ma ormai abbiamo anche capito che il centravanti della nazionale spesso e volentieri fa davvero poco per evitare le attenzioni del pubblico. Ultimo episodio, ma solo in ordine di tempo, una “manata” rifilata dal giocatore ad un cameraman delle reti Mediaset, reo di essere stato troppo insistente con il giocatore, già al centro delle attenzioni per le sue dichiarazioni riguardo il suo essere un simbolo “anti-camorra”. Nulla di grave: l’unico danno riportato è stato un microfono inutilizzabile, ma è un dato di fatto che il giocatore si è mostrato ancora una volta particolarmente irascibile.

Occorre cercare di fare un discorso generale: l’attenzione che Mario Balotelli deve sostenere è, oggettivamente, molto più alta di quanto una qualsiasi persona possa effettivamente gestire. Il suo essere un personaggio di fama internazionale, inoltre, gli attira molti più flash che a qualsiasi altro campione normale. Provate a chiedere ad un americano chi siano Tevez o Milito. Probabile che non lo sappia. Ma state pur certi che il “Bad Boy” di Milan, Inter e City avrà una faccia ben chiara anche a chi non segue il mondo pallonaro. Per un ragazzo di 23 anni, per quanto ricco e coccolato, è davvero troppo da digerire.

Allo stesso tempo, però, occorre fare dei paragoni. Altri campioni di livello assoluto prima di lui hanno saputo gestire meglio la pressione e l’attenzione dei media. Anche in tempi attuali. Inoltre la polemica, tutto sommato sterile, sul suo essere o meno un simbolo nella lotta alla Camorra, poteva davvero essere gestita in maniera più silenziosa e il ragazzo avrebbe avuto tutto da guadagnarci a livello di immagine, fosse la cosa vera o meno. Insomma Balotelli continua a fare notizia e di una cosa siamo sicuri: che sia destinato o meno a divenire uno dei più forti del mondo, il suo nome rimarrà sui titoloni dei giornali fino alla fine della sua carriera. E forse anche oltre.

Balotelli, problemi disciplinari prima di Italia - Armenia