Anticipo Lazio – Roma alle 18’30: i tifosi cosa ne pensano?



Il derby Lazio – Roma di domenica prossima, in programma per la 34° giornata di Serie A, è stato anticipato alle 18’30 dal prefetto della capitale per motivi di ordine pubblico.
I due club hanno rispettato senza proteste la decisione, mentre le rispettive tifoserie di Roma e Lazio hanno detto la loro sui tantissimi siti Internet dedicati ai colori delle loro squadre.
Non c’è grosso dissenso da una parte e dall’altra per la scelta di anticipare il match, anche se alcuni tifosi nei loro commenti alla notizia hanno definito “schifosa” questa decisione e, senza usare mezzi termini, si sono detti indegni per il trattamento ricevuto.
A dare voce a questo dissenso è stato anche il presidente del Roma Club Montecitorio Paolo Cento, che ha affermato come “ancora una volta i tifosi vengono trattati come cittadini di serie B”,
che non hanno modo di programmare neanche una serata sportiva allo stadio. “Rimaniamo convinti – continua Cento – che Roma capitale di Italia è in grado di gestire serenamente e correttamente un derby come qualsiasi altro avvenimento di massa in qualsiasi ora del giorno e della notte”.
La polemica, però, sembra non avere grande seguito. A Roma infatti, specie sponda giallorossa, si è troppo presi dall’entusiasmo della posizione al vertice in serie A,
e diritti tv, dispositivi di sicurezza e quant’altro passano tutti in secondo piano rispetto al grande sogno messo in piedi dal capolavoro di rimonta di Claudio Ranieri.
Nella giornata di ieri intanto sono stati venduti circa 30’000 biglietti: l’unico settore disponibile è quello della Tribuna Monte Mario, si prevede il tutto esaurito per il derby dello “sgambetto”!