Amichevoli Nazionali: le grandi non convincono



Test impegnativi e poco soddisfacenti per le Nazionali scese in campo nella giornata delle amichevoli estive.
Dal successo ai Mondiali Fifa 2010, al pareggio stentato in Messico – Spagna 1-1: i campioni del Mondo in carica, vanno sotto con Hernandez, e pareggiano nella ripresa grazie a Silva.
Stessa sorte per i vice campioni orange, nel match Ucraina – Olanda 1-1 (Aliyev risponde al vantaggio ospite con Lens).
Danimarca – Germania 2-2 allunga la lista pareggi per le big: per i tedeschi a segno Gomez ed Helmes, ripresi dai danesi Rommendhal e Junker.
Come capitato a Cesare Prandelli in Italia – Costa D’Avorio 0-1, esordio amaro anche per il neo – ct blues Laurent Blanc.
La sua squadra cede in Norvegia – Francia 2-1, nonostante i galletti fossero passati in vantaggio con Ben Arfa. La doppietta di Huseklepp ha rovinato la 1° gara del nuovo corso.
Veniamo anche alle vittorie: senza Giovanni Trapattoni (ricoverato in ospedale) e Diego Armando Maradona (dimissionario), la sfida Irlanda – Argentina 0-1 ha perso un po’ di pepe.
Decisivo il gol di Angel Di Maria, uno dei pochi acquisti del nuovo Real Madrid di Josè Mourinho.
Successo poco convincente per Fabio Capello, sempre nell’occhio del ciclone per gli inglesi.
A Wembley la sua squadra vince in rimonta grazie alla doppietta di Steven Gerrard, che decide Inghilterra – Ungheria 2-1.
Angola – Uruguay 0-2 registra i gol degli “italiani” Edinson Cavani e Abel Hernandez, ex compagni di squadra nel Palermo.