Alla ricerca del Polpo Paul

Paul il Polpo, o il Polpo Paul, o ancora il Polipo Paul o il Polpo della Germania.

Quello dei pronostici Mondiali, insomma, avete capito. Fino ad oggi lo abbiamo visto soltanto in fotografia, all’interno di un acquario in mura di pietra, un paio di pianticelle sulle pareti, e tante bollicine che sguazzano attorno a lui.

Giallo ocra, con un po’ di penombra sul quel faccione che lo fanno somigliare ad un personaggio sornione di un film Disney.

La ricerca di Nemo, forse.

Al momento non ne ha sbagliata una: Germania – Serbia, Germania – Inghilterra, Germania – Argentina. E, purtroppo, Germania – Spagna. La prossima volta me lo porto alla Snai, chissà che Paul non mi sappia darmi qualche dritta.

Vive in un acquario di Oberhausen, in Germania, e penso che dopo la gufata di ieri abbia perso un po’ di visite. La sicurezza si allerta: qualche folle potrebbe vendicarsi della malasorte lanciata dal polpo Paul.

Leggo già i titoli dei giornali: Polpo Paul trovato morto nel suo acquario al fianco del pallone Jabulani. L’omicida: “è uno iettatore”.

Speriamo che il polpo Paul riesca a scappare e trovare rifugio in Spagna. Allora il film diventerebbe Alla Ricerca Di Paul. Un road movie mondiale.