All Star Game 2012, vince la West Conference

brondunk_1_large

La West Conference si aggiudica la All Star Game 2012 battendo per  152 – 149 la selezione dell’Est. Una partita spettacolare, come del resto lo sono tutte quelle dell’All Star Game, con la presenza dei migliori giocatori al mondo di basket. L’incontro è stato preceduto dal ricordo di Magic Johnson. L’ex stella dei Los Angeles Lakers, vent’anni fa, vinse per la seconda volta l’Mvp, dopo l’annuncio del suo ritiro a causa dell’hiv. Mvp di quest’edizione è invece Kevin Durant, ala degli Oklahoma City, con 36 punti realizzati, 3 assist, 7 rimbalzi e 3 palle rubate. Top Scores della serata insieme a LeBron James, che riceve il premio per la sua prima volta.

Niente da fare per Kobe Bryant che non riesce ad aggiudicarsi per la quinta volta consecutiva il titolo di miglior giocatore dell’All Star Game, mancando così il record assoluto. Nonostante questo, Bryant, nel corso della partita mette a segno 27 punti, conquistando la miglior media punti partita in carriera e soffiando il posto alla leggenda  Micheal Jordan.

Il match si apre con un prevedibile equilibrio, fino alla fine del primo quarto quando la West Conference si porta in vantaggio per 39 – 28. La selezione dell’Est tenta la rimonta, guidata da LeBron James, che ha collezionato ben 36 punti, e da Dwayne Wade, autore di 24 punti. Dall’altra parte Bryant, Durant e  Paul mettono a  ferro a fuoco il canestro avversario e Wade sbaglia la tripla del possibile pareggio sulla sirena. Con ciò la Western Conference riesce a portarsi a casa la vittoria dell’All Star Game edizione 2012 con il risultato finale di 152 – 149 .